* VISITA GUIDATA ALLA MOSTRA HOTEL CON EASY CONTRATTO MERCOLEDI Ramón Esteve 7 febbraio alle 12:00 ORE *

Gli spazi albergo Mostara come la hall, cocktail bar, terrazza o una piscina a sfioro con i prodotti più innovativi di aziende come Sonae Arauco, Alvic Group, FAUS, Viters, Bariperfil, Emedec, Puricelli, Thyssen Krupp di plastica Ibérica, Arkos Luce e Revert contratto che hanno già confermato la loro partecipazione al progetto.

l'architetto e designer valenciano Ramón Esteve sarà responsabile della creazione di Urban Hotel spazi dove basarsi gli spettacoli 'Easy contratto'. Questa iniziativa, che sarà posizionato nella Hall N3P6. sarà, chiaramente, una delle grandi attrazioni della prossima edizione di FIMMA - Maderalia (6-9 Febbraio) e ricreare spazi diversi e città camere d'albergo, attraverso un'architettura unica e utilizzando materiali e processi più innovativi attualmente reperibili sul mercato.

Infatti, L'impianto sarà caratterizzato da materiali e prodotti da espositori di questa edizione di Maderalia, le imprese in particolare leader nel suo settore e come la multinazionale Sonae Arauco, Alvic Group, Fda, Viters, Bariperfil, Emedec, Puricelli, Thyssen Krupp di plastica Ibérica, Arkos Luce e Ripristina contratto.

Queste aziende trasferiranno alcuni dei suoi prodotti e dei materiali più innovativi per vestire un impianto chiamato ad essere il protagonista della prossima edizione di FIMMA - Maderalia.

Quattro scenari e una tavolozza di colori larga

era, uno dei professionisti più rispettati, Egli ha sollevato un ampio spazio in cui quattro ambienti ispirati da una tavolozza di colori di quattro colori. Così, per la lobby ha scelto grigio, la zona nero per cocktail / bar, zona 'piscina infintiy' sul ponte con il bianco come colore principale e, e, infine,, marrone per zona 'relax' sul ponte.

L'impianto genererà questi spazi virtualmente, immagini retroilluminate come la progettazione di piani di questi spazi. Così, spazio reale continuità di trovare nello spazio virtuale attraverso queste immagini, per espandere il supporto percezione architettonico di spingere i propri limiti in profondità e altezza.